Come Installare e Configurare FreeBSD

FreeBSD è un sistema operativo avanzato per architetture compatibili x86 (inclusi Pentium® e Athlon™), amd64 (inclusi Opteron™, Athlon 64, e EM64T), Alpha/AXP, IA-64, PC-98 e UltraSPARC®. È derivato da BSD, la versione di UNIX® sviluppata all’Università della California, Berkeley. È sviluppato e mantenuto da un grande gruppo di individui . Piattaforme aggiuntive sono in varie fasi di sviluppo .

FreeBSD offre funzionalità di networking avanzato, prestazioni, sicurezza e compatibilità che ad oggi mancano ancora in altri sistemi operativi, anche in alcuni di quelli commerciali.

1- Scarichiamo e installiamo FreeBSD
2- Installiamo X
3- Aggiorniamo la collezione dei Port
4- Aggiungiamo un utente
4.1- Installiamo Gnome
4.2- Installiamo KDE4

1- Scarichiamo e installiamo FreeBSD

FreeBSD è reperibile dal sito ufficiale.
Per la seguente guida ho utilizzato questa ISO
Una volta masterizzata sul supporto cd o dvd la inseriamo nel nostro pc (o anche server) e riavviamo. Al boot scegliamo di avviare FreeBSD con le impostazioni default.
L’installazine è molto lineare e facile da apprendere, ad ogni modo qui si trova la documentazione ufficiale che accompagna passo a passo l’installazione.

2- Installiamo X

Una volta installato il sitema avviamolo ed effettuamo il login come amministratore (root).
Se durande l’installazione non abbiamo attivato la rete possiamo farlo ora. Con il programma vi editiamo il file /etc/rc.conf ed andiamo ad aggiungere la riga:

ifconfig_fxp=”DHCP”
Dove fxp dovrà esser sostituito dal nome della vostra interfaccia di rete (per conoscerlo digitare ifconfig). Per salvare con vi basterà premere il tasto “esc” e digitare poi :w!dopo di che per attivare la rete basterà riavviare.
Per installare X ci sono due opzioni: compilarlo oppure installarlo dai pacchetti. Per compilarlo bisognerà dare il comando:

cd /usr/ports/x11/xorg
make install clean
Dopo una lunga compilazione verrà installato xorg (in macchina virtuale con 1024 Mb di RAM la compilazione è durata un’oretta e venti circa). Durante il processo il sistema chiederà i componenti da compilare.
Per installarlo dai pacchetti invece:

pkg_add -r xorg
che provvederà a scaricare i pacchetti precompilati.
Per una configurazione più dettagliata di X rimando alla guida ufficiale

3- Aggiorniamo la collezione dei Port

Esegui da root sysinstall (/stand/sysinstall nelle versioni di FreeBSD precedenti alla 5.2)
Scorri verso il basso e seleziona Configure, premi Invio.
Scorri verso il basso e seleziona Distributions, premi Invio.
Scorri verso il basso fino a ports, premi Spazio.
Scorri verso l’alto fino a Exit, premi Invio.
Seleziona il modo di installazione desiderato, come CDROM, FTP, e così via.
Scorri verso l’alto fino a Exit e premi Invio.
Premi X per uscire da sysinstall

4- Aggiungiamo un utente

Per aggiungere un utente basterà dare il comando adduser e seguire le istruzioni.

4.1- Installiamo Gnome

Per installare gnome ci sono due strade: installare i pacchetti oppure compilarlo da port.
Per installare gnome dai pacchetti basta dare il comando:

pkg_add -r gnome2 invece per compilarlo da sorgenti basterà dare:

cd /usr/ports/x11/gnome2
make install clean
Per abilitare Gnome come DE di default basterà aggiungere le seguenti righe al file /etc/rc.conf

gdm_enable=”YES”
e dare poi il seguente comando (loggato come utente normale):

echo “/usr/local/bin/gnome-session” > ~/.xinitrc
Al riavvio Gnome partirà automaticamente. Nel caso non partisse basterà dare il comando startx

4.2- Installiamo KDE4

Per installare kde4 ci sono due strade: installare i pacchetti oppure compilarlo da port.
Per installare gnome dai pacchetti basta dare il comando:

pkg_add -r kde4
invece per compilarlo da sorgenti basterà dare:

cd /usr/ports/x11/kde4
make install clean
Per abilitare kde4 come DE di default basterà dare il seguente comando (loggato come utente normale):

echo “exec startkde” > ~/.xinitrc
Al riavvio KDE4 partirà automaticamente. Nel caso non partisse basterà dare il comando startx