Come Scegliere un Router WiFi

Il router WiFi è un dispositivo che permette di creare una rete wireless in modo da permettere il collegamento a Internet di tutti i dispositivi presenti in casa senza la necessità di utilizzare cavi.

In questa guida mettiamo a disposizione alcuni consigli su come scegliere il router WiFi giusto.

Il primo consiglio è quello di scegliere un dispositivo che supporti lo standard 802.11n.
Oggi lo standard più veloce è 802.11ac, ma non è supportato da tutti i dispositivi.
I dispositivi con standard 802.11n costano meno e garantiscono buone prestazioni.
Da evitare sono invece i router che non supportano neanche questo standard.

Per quamto riguarda la trasmissione dei dati, il consiglio è quello di scegliere un router WiFi che abbia una velocità di trasmissione da 300 Mbps.
Bisogna considerare che le schede wireless dei computer non possono raggiungere velocità molto alte.
Comprare un router WiFi con velocità di trasferimento estramamente elavata può quindi rivelarsi una spesa inutile.

Da controllare è anche la velocità delle porte di rete presenti sul router.
Nel caso in cui si voglia collegare un dispositivo tramite cavo, queste devono garantire una buona velocità.
In alcuni router WiFi sono invece presenti porte abbastanza lente.

Una scelta fondamentale è poi quella tra dispositivi che funzionano solo come router e dispositivi che hanno anche funzionalità di modem.
Se si vuole sostituire il router fornito dal provider per connettersi a router, è necessario che il dispositivo che si compra abbia anche funzionalità di modem.
Il modem è infatti il dispositivo che permette il collegamento a Internet.
Per una descrizione più dettagliate sulle differenze tra modem e router, è possibile leggere questa guida su Modemrouterwifi.com.

Da valutare, se servono, sono poi le funzionalità aggiuntive.
Sul mercato troviamo dispositivi che permettono di collegare alla rete dischi USB, in modo da condividerli in modo semplice, o che offrono la possibilitò di controllare il traffico in modo dettagliato.
Prima di comprare un router, è quindi necessario valutare con attenzione tutte le caratteristiche.

Per quanto riguarda la sicurezza, è necessario verificare che il router supporti WPA2, lo standard più attuale.

Per concludere, nel caso si vogliano visualizzare video o giocare online, il consiglio è quello di spendere qualcosa in più, in modo da comprare un dispositivo che offra le prestazioni necessarie.


Come Disabilitare il Servizio di Indicizzazione in Windows XP Velocemente

Come si può facilmente notare, il servizio di indicizzazione presente nel sistema operativo Windows XP può rallentare le prestazioni generali del tuo computer perchè lavorando silenziosamente in background indicizza i file in determinati percorsi nel hard disk.

Lo stesso problema si verifica anche in Windows 7, dove con particolari accorgimenti può essere ottimizzato fino a portare il pc a non risentirne in termini di velocità.

In XP, il servizio di indicizzazione non è personalizzabile come in Windows 7. Pur colpendo nel medesimo modo il sistema operativo, in XP non è possibile rimuoverlo da specifiche locazioni del computer, quindi o rimane attivato oppure bisogna provvedere a spegnerlo del tutto. Questo articolo ti mostra come disattivare il servizio di indicizzazione se questo sta notevolmente rallentando il normale funzionamento del tuo pc.

Per accedere al Servizio di indicizzazione, seleziona Run dal menù Start, io ho XP in inglese, nel caso tuo che hai la versione in italiano, seleziona la voce Esegui dal menu Start.

Nella finestra che ti si apre, inserisci il comando services.msc e clicca OK.

Ti si è aperta la finestra di dialogo dei Servizi. Scorrila in basso, fino a quando arrivi alla voce Servizi di indicizzazione. Se il servizio è attivo, nella colonna dello Status hai la voce Started. Se nella colonna Startup Type è presente la voce Automatic significa che il servizio di indicizzazione parte in modo automatico quando avvii Windows anche se fermi il servizio mentre sei connesso. Nel caso mio è selezionato in modalità manuale. Ora fai doppio click per accedere alle proprietà del servizio.

Hai aperto la finestra di dialogo delle proprietà del servizio di indicizzazione. Se è il servizio è attivo, lo status del servizio ti indica Started. Per interrompere il servizio allo scopo che Windows non indicizzi più i contenuti del tuo hard disk, clicca stop. Ora hai interrotto il processo.

Per prevenire che Windows automaticamente avvii il servizio di indicizzazione una volta che riparte il sistema operativo, seleziona Disabilita dall’elenco a discesa di Startup Type. Clicca OK per completare l’operazione.

Ora il servizio è completamente disabilitato ed a meno che non provvedi manualmente, esso non si avvia alla prossima sessione di Windows. Ora esci dalla finestra dei Servizi, cliccando Exit dal menù File.

Ora hai ridotto le risorse utilizzate dal tuo computer e Windows dovrebbe operare con maggiore velocità.


Come Copiare un Grafico da Excel a PowerPoint

Chi utilizza Windows da anni è a conoscenza che per eseguire la funzione di copiatura di un elemento come per esempio una porzione di testo, bisogna utilizzare la combinazione di tasti Ctrl+C.

A causa della comodità ottenuta con il mouse, quanti sono gli utenti che effettivamente utilizzano le combinazioni da tastiera per le più frequenti operazioni, come il copia conCtrl+C ed incolla con Ctrl+V.

Eppure questo piccola scorciatoia di Windows può tornare molto utile per chi deve creare delle presentazioni in PowerPoint e vuole importare dati da Excel, se viene eseguita con un semplice accorgimento.

Se provi o hai provato in passato a copiare da Excel un grafico usando Ctrl+C ed incollato in PowerPoint con Ctrl+V, probabilmente ti sei reso conto che il risultato finale non era quello che ti aspettavi e che corrispondeva più o meno come questo.

Con il trucchetto che fra poco ti spiego otterrai, invece, questo risultato.

Prima di tutto devi aprire il tuo file in Microsoft Excel 2010 e creare il grafico che vuoi usare per la tua presentazione. In questa dimostrazione, impiego un semplice grafico che pone in relazione il numero di maschi e di femmine in una classe scolastica.

Ora seleziona il tuo grafico e copialo usando Ctrl+C, apri la presentazione in PowerPoint 2010 ed incolla il grafico usando la combinazione Ctrl+Alt+V.

Ti si apre una finestra.

Seleziona la prima voce Oggetto grafico Microsoft Office e clicca OK. Vedrai il grafico decisamente più qualitativo e dall’aspetto più professionale.

Con questo immediato accorgimento, ossia l’utilizzo di Ctrl+Alt+V al posto del classico Ctrl+V, tutte le informazioni verranno conservate come i bordi, i colori ed altro grazie alle funzionalità avanzate di Windows Metafile. Spero che quest’ articolo possa tornarti utile durante la creazione delle tue presentazioni in PowerPoint 2010.


Come Risolvere i Problemi di Connessione alla Rete

I problemi di connessione ad internet sono molteplici e riguardano numerosi aspetti, alcuni dei quali decisamente complessi e di non immediata risoluzione.

Ci sono utenti che improvvisamente mentre stanno navigando in rete perdono la connessione ad internet senza nessun motivo apparente, così da non essere in grado di accedere ad alcun sito web, persino in locale come se si disattivasse lo stesso Apache. Tuttavia uTorrent continua a scaricare video e musica dal web come se nulla fosse.

In altri casi sono riscontrati problemi temporanei di velocità di aperture delle pagine, tanto da visualizzare un sito in tutti i suoi elementi dopo qualche minuto che si è entrati. Tutto questo anche se il firmware del router è aggiornato all’ultima versione come viene caldamente consigliato dalla casa madre.

Questi problemi potrebbero indurre a pensare che la causa sia unicamente da attribuire al provider dei servizi internet, come spesso accade, quindi sarebbe molto utile fare l’analisi della velocità della linea internet mediante utili strumenti come Speedtest.net che fornisce risultati molto precisi ed attendibili.

Ma come puoi essere certo che la linea sia la causa della cattiva connessione ad internet, anche se il fatto che non riesci a collegarti ai siti web dovrebbe esserne un chiaro sintomo.

Dopo aver verificato che tutti i cavi siano al posto giusto e che il segnale wireless è attivo ed un buon livello, è consigliabile spegnere e riaccedere il modem, il quale potrebbe essersi bloccato o il firewall interno saturato di dati. Se ciò non porta ad alcun miglioramento sostanziale esegui alcune semplici operazioni mediante il prompt di MS-DOS.

Apri quindi la finestra Esegui premendo la combinazione tasto Windows + R. Nella finestra esegui (Run), ora apri il prompt di MS-DOS scrivendo cmd e premendo OK.

La prima operazione da fare è inviare un ping a localhost. Scrivi quindi in MS-DOS ping localhost e verifica il risultato. Se non noti alcuna cosa di strano, ossia se ti vengono restituiti valori positivi allora il problema non riguarda il modem.

Inserendo un ulteriore comando come netstat analizzi tutte le connessioni presenti nel pc.

Se anche in questo caso non viene ottenuto alcun valore particolare, allora prova a verificare se vi siano configurazioni sbagliate a livello di DNS inserendo il comando ipconfig.

Come puoi intuire la lettura e la corretta interpretazione di tutti questi dati non sono alla portata di tutti, l’utente medio si troverà a questo punto completamente smarrito e senza aver risolto praticamente nulla.

Una cosa molto saggia da fare è quindi cercare uno strumento che sia in grado a riparare tutti i problemi di connessione internet senza il nostro minimo intervento tecnico a riguardo. Un programma molto veloce che da risultati efficienti è Complete Internet Repair, designato appunto a rilevare tutte le anomalie operanti nella rete ed a risolverli nel più breve tempo possibile.

Complete Internet Repair è una applicazione portatile che oltre ad occuparsi di riparare ogni cosa riguardo a internet, è valido anche per rilevare problemi a livello di network.

In particolare il software esegue queste attività

Riparazione problemi Winsock (Reset del catalogo)

Resetta il protocollo Internet (TCP/IP)

Rinnova le connessioni internet (rinnovo indirizzi IP)

Pulisce la cache DNS

Ripara problemi di Internet Explorer

Pulisce lo storico di Windows Update

Ripara la sezione aggiornamenti automatici di Windows

Ripara l’area della crittografia SSL/HTTPS

Resetta la configurazione di Windows Firewall

Ripristina il file hostati di default

Ripara la visualizzazione WorkGroup Computers

Per avviare tutte le funzionalità, semplicemente clicca il bottone Go. Quando il software ha terminato il processo, ti comparirà una lista completa con ogni operazione eseguita.

Complete Internet Repair si rivela ottimo per risolvere tutti problemi di network legati all’azione di virus, worm, spyware, trojan, rootkit ed ogni software malevolo, come anche il ripristino delle connessioni originali dopo che sono stato modificate senza la nostra autorizzazione.

Anche tutti i problemi relativi alla scarsa velocità di navigazione nei siti vengono superati come anche le continue finestre pop-up di errore. L’applicazione agisce anche nel registro di sistema di Windows nelle voci che influenzano le connettività, ristabilendo le corrette configurazioni di base.

Complete Internet Repair risolve il fallito rinnovo degl indirizzi IP degli adattatori ed anche altri errori di tipo DHCP. Se non riesci ad accedere a Windows Update o ai siti con connessione sicura crittografata come gli online banking, troverai in questo programma la soluzione per rimediare a queste anomalie.

Anche se probabilmente non può risolvere ogni tipo di difficoltà nell’ambito delle connessioni internet, Complete Internet Repair nella maggior parte dei casi si rivela uno strumento indispensabile ed efficace.